Pordenonelegge, apre Recalcati, live il Nobel Tokarczuk

Da 16-20 settembre, chiude Tamaro. 250 autori e 120 incontri

PORDENONE - Sarà Massimo Recalcati ad aprire, il 16 settembre, con un'attesa lezione sulla fratellanza, l'edizione 2020 di Pordenonelegge che vedrà nel giorno di chiusura, il 20 settembre, l'arrivo di Susanna Tamaro con il suo nuovo romanzo 'Una grande storia d'amore' (Solferino). Tra i big dell'ultimo giorno anche il Premio Strega 2019 Antonio Scurati con il secondo capitolo della trilogia dedicata a Mussolini e agli anni tragici del fascismo, 'M. L'uomo della provvidenza' (Bompiani) e Nick Hornby in diretta streaming con il suo nuovo romanzo 'Proprio come te' (Guanda). Attesissima la Premio Nobel Olga Tokarczuk, unica autrice straniera in presenza, insignita del Premio FriulAdria "La storia in un romanzo" 2020, a Pordenone con 'Nella quiete del tempo' che torna in libreria per Bompiani. In presenza anche l'incontro con l'informatico Christopher Wylie con "Il mercato del consenso" (Longanesi) che racconterà in anteprima "Come ha creato e poi distrutto Cambridge Analytica".

La Festa del Libro con gli Autori inaugura un'edizione speciale, di speranza e resistenza, dopo il lockdown, che vedrà oltre 250 protagonisti italiani e stranieri e ospiterà, tra dirette streaming ed eventi live, nel cuore della città e in 7 centri della provincia, 120 incontri in cinque giorni, più della metà fruibili online. Anche l'incontro con Recalcati, a Pordenone con il nuovo 'La scelta di Caino' (Einaudi), sarà accessibile per tutti in diretta streaming sul canale youtube e sulla pagina facebook di pordenonelegge e sarà replicato giovedì 17 settembre alle 10.00. Fra i protagonisti di Pordenonelegge 2020, a cura di Gian Mario Villalta, direttore artistico, Alberto Garlini e Valentina Gasparet, in collegamento Julia Philips con il romanzo d'esordio 'La terra che scompare' (Marsilio), finalista al National Book Award 2019, in cui indaga dal punto di vista delle donne le comunità dell'ex URSS all'estremo nord-est della Russia.

In streaming anche Marcela Serrano, Joseph Stiglitz, Delphine de Vigan, Julia Phillips, Amy Hempel, David Quammen, Michael Palin e il giornalista e saggista inglese Tim Marshall con "Le 10 mappe che raccontano il mondo" (Garzanti). Grande spazio, come sempre, alla poesia che sarà un festival nel festival con, oltre ai tanti protagonisti, tre documentari biografici dedicati a Pier Paolo Pasolini, Franco Buffoni e Fabio Pusterla. Nel giorno d'apertura con Alberto Bertoni si parlerà della questione del "fare poesia" dopo la Shoah e ci sarà Nicola Crocetti, una delle più significative voci della poesia, intervistato da Daniele Piccini. Nel trentennale della morte di Alberto Moravia, l'autore de 'Gli indifferenti' sarà ricordato da Gian Mario Villalta, Yari Selvetella, Lorenzo Pavolini e Maria Ida Gaeta, in occasione della riedizione dei suoi "Racconti 1927-1951" (Bompiani). Tanti gli autori italiani a Pordenonelegge: Corrado Augias con il suo "Breviario per un confuso presente" (Einaudi), Andrea Spinelli che torna a Pordenone con "Il caminante. Camminatore, pellegrino e viandante", in uscita per Ediciclo; Gianrico Carofiglio con 'Della gentilezza e del coraggio. Breviario di politica e altre cose' (Feltrinelli), Beppe Severgnini con 'Neoitaliani. Un manifesto' (Rizzoli). E poi Francesco Piccolo, Paolo Giordano, Donatella Di Cesare, Mauro Corona, Veit Heinichen, Tullio Avoledo, Ilaria Tuti, Paolo Rumiz, Massimo Carlotto, Matteo Bussola, Loriano Macchiavelli, Antonio Forcellino, Annamaria Testa, Rita Dalla Chiesa, Marco Bianchi, Flavio Caroli, Damiano Carrara, Riccardo Bocca.

Tra le novità di questa edizione la Pnlegge TV con un palinsesto di 65 incontri fruibili in video, 6 video dirette al giorno, differite e contenuti extra, accessibile in un clic al link https://www.pordenonelegge.it/tv. Grazie alla collaborazione con il ministero degli Affari Esteri la programmazione della Pnlegge TV sarà rilanciata dagli Istituti Italiani di Cultura nel mondo: da Abu Dhabi, San Paolo, Amburgo, Stoccolma, Beirut, Monaco di Baviera, Rosario (Argentina), Santiago del Cile e Tokyo. Al Festival anche la prima edizione del nuovo Premio Letterario Regione Friuli Venezia Giulia assegnato a Valerio Massimo Manfredi, e l'anteprima del Premio Umberto Saba Poesia che nasce a Trieste. Pordenonelegge per le Scuole si aprirà alla fruizione delle classi di tutta Italia, per festeggiare il ritorno sui banchi, con appuntamento sulla Pnlegge TV e su Zoom.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie