Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Nastro d'argento a Monica Bellucci per il doc su Callas

Nastro d'argento a Monica Bellucci per il doc su Callas

"Protagonista dell'anno" per 'Lettere e memorie'

ROMA, 23 febbraio 2024, 12:02

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

È Monica Bellucci la "Protagonista dell'anno" nei Documentari 2024, premiata dai Giornalisti Cinematografici per l'interpretazione intensa di Maria Callas: Lettere e memorie diretto da Tom Volf e Yannis Dimolitsas. Il Direttivo dei Giornalisti Cinematografici Italiani lo annuncia alla vigilia della premiazione dei Nastri d'Argento per i Documentari 2024 che saranno consegnati, con i Premi speciali, a Roma, lunedì 26 febbraio al Cinema Barberini, partner di quest'edizione del Premio.
    "È un riconoscimento per un'interpretazione intensa e toccante" sottolinea a nome del Direttivo Nazionale dei Giornalisti Cinematografici Laura Delli Colli, Presidente, che ricorda come "nell'empatia di Monica Bellucci sia la chiave di lettura più sorprendente del racconto cinematografico, in uno splendido bianco e nero, nel quale il film sintetizza le emozioni più intime del lungo tour internazionale dell'omonimo spettacolo teatrale, ideato dallo stesso Volf e magistralmente interpretato dall'attrice, che l'ha portata nel mondo dal novembre 2019 al gennaio 2023, nel centenario della nascita della Callas.
    E dall'attrice, che per impegni professionali a Parigi non potrà essere lunedì a Roma per la premiazione, è arrivato un ringraziamento anche nei confronti dei registi: "insieme ci siamo permessi di raccontare la grande Maria Callas, con la sua dualità tra la donna e l'artista, tra l'icona pubblica e la sua femminilità intima e sensibile che solo pochi conoscevano.
    Abbiamo cercato di farlo con estremo rispetto e grande umiltà".
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza