Red carpet 'verde', Argentina pro-aborto

Collettivo femminista per legge su autodeterminazione donne

(ANSA) - CANNES, 18 MAG - Onda verde sul tappeto rosso del festival di Cannes. E' un modo per manifestare per un collettivo di attrici, attiviste, registe per sensibilizzare su quello che accade in Argentina a 10 giorni esatti da un voto che puo' rendere legale l'aborto. Hanno indossato le scarpe verdi della campagna pro-choice per l'autodeterminazione dei diritti delle donne. In Argentina, una donna muore ogni settimana a seguito di un aborto illegale più di una volta al giorno in America Latina, dove 300 milioni di donne vivono senza il diritto di porre fine alle loro gravidanze", ha detto il regista Juan Solanas.
    L'occasione della 'performance' sul tappeto rosso e' la prima mondiale del documentario argentino Que Sea Ley (Let it be law) diretto da Juan Solanas insieme al padre Fernando "Pino" Solanas. Un film che arriva in pieno dibattito sull'aborto dopo che in molti paesi si torna a discutere di leggi restrittive sull'interruzione di gravidanza, tra cui gli Stati Uniti, negli stati Indiana, Ohio, Alabama, Missouri, Georgia.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA