Vaccini, primi alunni sardi respinti

Divieto di ingresso in istituti d'infanzia a Cagliari

(ANSA) - CAGLIARI, 16 SET - Primo giorno di scuola in Sardegna. E primi alunni respinti all'ingresso - almeno qualche decina - perché non in regola con i vaccini. Lo conferma all'ANSA il responsabile delle vaccinazioni dell'Ats Gabriele Mereu. "Sono stati giorni caldissimi con gli ambulatori affollati - spiega - Molto spesso si trattava di casi di vaccini non effettuati per distrazione. Ma ci sono stati anche diversi casi di inadempienza. E già da oggi per loro è scattato il divieto di ingresso a scuola".
    Divieto che vale solo per la scuola dell'infanzia, sino ai cinque anni: per i più grandi le porte degli istituti rimarranno aperte. Ma le famiglie saranno inevitabilmente multate. "Bisogna dire però che la Sardegna - sottolinea Mereu - ha numeri molto elevato di vaccinazioni, in alcuni casi eccellenti". Gli ambulatori dell'ospedale Binaghi di Cagliari sono stati presi d'assalto: in alcuni giorni si è toccato quota 180 persone con oltre trecento vaccinazioni effettuate.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA