• Vescovi Ue, gioco infame dei populismi con le paure della gente

Vescovi Ue, gioco infame dei populismi con le paure della gente

Mons. Hollerich su Civiltà Cattolica: "Migranti, islam, ebrei come nemici"

L'angoscia è "una paura senza un oggetto concreto", "destabilizza l'uomo", ed è "la molteplicità di paure vaghe" che "portano a tale angoscia": "alcune politiche populiste ne approfittano e danno un nome agli oggetti di tali paure, che allora possono trasformarsi in aggressività. Per rimuovere le nostre paure ci vengono presentati dei nemici: i migranti, l'islam, gli ebrei ecc. Che gioco infame con le nostre paure!". Lo afferma il presidente de vescovi europei, mons. Jean-Claude Hollerich, arcivescovo del Lussemburgo, su Civiltà Cattolica in vista delle europee.

"Per i cristiani, l'accoglienza dei rifugiati e dei migranti non è un'opzione da discutere: si tratta di un agire cristiano che scaturisce dal Vangelo". Così il capo dei vescovi dell'Ue, mons. Jean-Claude Hollerich. "Il dramma dei rifugiati e dei migranti nel Mediterraneo è una vergogna per l'Europa", afferma il presule: "Esso diventa un immenso cimitero. Quale durezza di cuore accettare la morte dei nostri fratelli e sorelle piuttosto che condividere un poco del nostro benessere!".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA