Panormus, Garzilli punta su figura donna

A palazzo De Gregorio lavori sulla 'progressista' Franca Florio

Redazione ANSA PALERMO

   Hanno puntato sulla figura femminile, su quello che potrebbe essere un "archetipo" della donna d'azione siciliana moderna, Franca Florio, alunni e insegnanti della scuola Nicolò Garzilli: gli scolari delle quarte A, B, C, D e i bimbi della scuola dell'infanzia D hanno adottato lo splendido palazzo De Gregorio, da cui passarono l'ammiraglio Nelson e lady Hamilton, Richard Wagner e Pietro Mascagni, per i loro lavori nell'ambito di "Panormus, la scuola adotta la città 2019". Costumi tipici delle donne siciliane, rappresentazioni musicali delle quarte C e D, i collage, disegni, pannelli e foto d'epoca hanno riempito con l'energia, allegria e colori dei bambini l'edifico che normalmente è location per meeting ed eventi. "Sul tema la città delle donne - dice la maestra Paola Spataro - abbiamo acceso i riflettori su alcuni personaggi femminili che hanno fatto la storia, o l'hanno cambiata, di questa città".

   E quindi alunni in costumi tradizionali da contadina, la realizzazione di pannelli esplicativi su la Belle epoque, su la città che non c'è più, su santa Rosalia ma anche su Elda Pucci e Elvira Sellerio, e su un simbolo dell'energia femminile a Palermo come donna Franca Florio al centro di una famiglia che "ha realizzato - dice Spataro - grandi opere, le tonnare, le cantine, un giornale, la flotta, ma anche ospedali e teatri: era un epoca in cui l'attività imprenditoriale del Sud non aveva nulla da invidiare a quella del Nord".

  "E' importante che bambini e bambine - aggiunge la maestra - capiscano che devono attivarsi per creare qualcosa per andare avanti con le loro forze. E le bambine possono avere in Franca un esempio di donna imprenditrice progressista che guarda anche al bene dei lavoratori e delle lavoratrici".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in