Coronavirus: il Covid ispira un museo virtuale

Iniziativa gruppo giovani associazione di Caltanissetta

(ANSA) - PALERMO, 22 APR - La parola Covid evoca la paura del virus. Ma in Sicilia c'è chi la fa diventare espressione del bello e la usa per creare un museo, naturalmente virtuale. È l'iniziativa di un gruppo di giovani dell'associazione Creative Spaces di Caltanissetta che hanno creato il Covi3D (Contemporary Vision) tridimensionale, per dare vita a una galleria d'arte. Ogni sala del museo sarà dedicata a artisti e letterati siciliani come Gino Morici (pittore), Emilio Greco (scultore), Salvatore Quasimodo a Andrea Camilleri. L'"edificio" è stato concepito secondo canoni architettonici tipici di una struttura espositiva. La facciata esterna è resa più viva da murales. La visita consiste in un tour nello spazio museale, passeggiate video esterne e interne al museo. L'opera di ogni artista è corredata da una scheda personale. Si accede dalla pagina Facebook dell'associazione: https://www.facebook.com/associazionecreativespaces/ Sabato 2 maggio alle ore 18:00 verrà inaugurata la terza sala dedicata a Emilio Greco, con la collettiva della mostra "ArT Home". All'interno del museo saranno in futuro organizzate attività culturali e mostre collettive. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie