Coronavirus: Dolfin regala uova Pasqua a Protezione Civile

Due tir con 11mila confezioni destinate a ospedali e Oasi Troina

(ANSA) - RIPOSTO (CATANIA), 08 APR - Undicimila uova di Pasqua Dolfin a bordo di due tir sono in partenza dalla Sicilia con destinazione i centri raccolta della Protezione Civile Italiana. E' il dono che Dolfin, per la domenica di Pasqua 2020, dedica - ringraziandoli - a medici, infermieri e a tutto il personale sanitario che da settimane combatte il coronavirus, nelle trincee di corsie, terapie intensive e ospedali assistendo pazienti di tutte le età costretti al ricovero ma anche a tutte quelle piccole e grandi comunità individuate dalla rete della Protezione Civile - nuclei disagiati, case famiglia, ricoveri per anziani e disabili - che con l'uovo di cioccolato potranno condividere la gioia di un dono goloso nel giorno di festa. Due gli autotreni che, da Riposto - sede della storica azienda dolciaria siciliana nata nel 1914 - sono diretti ai centri raccolta della Protezione Civile Italiana e che in queste ore stanno ultimando il carico grazie al lavoro degli addetti del magazzino e della logistica. Un altro carico di uova di cioccolato Dolfin come dono di Pasqua è invece dedicato all'Oasi di Troina e alle centinaia di persone - bambini e adulti disabili, medici militari, personale sanitario - del polo sanitario in provincia di Enna duramente colpito dall'epidemia. "Abbiamo sentito alla Rai - racconta Santi Finocchiaro, presidente Dolfin spa - la storia dei ragazzini dell'Oasi, costretti da alcuni giorni, per via del rischio contagio, a vivere lontano non solo dalle famiglie ma anche dai loro assistenti e abbiamo pensato che, in occasione della Pasqua, il dono delle uova di cioccolato avrebbe potuto portare un po' di gioia e lenire per un po' la nostalgia delle persone care".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie