Covid spinge Cig,8000 aziende sarde ne hanno fatto richiesta

Bilancio Inps al 20 agosto, autorizzate oltre 11mila domande

Oltre ottomila aziende sarde hanno richiesto la cassa integrazione in deroga per i propri dipendenti. È il bilancio, al 20 agosto, della direzione regionale dell'Inps. Un'ondata di domande legata soprattutto all'emergenza Covid e al calo di attività e volume di affari derivato dalla crisi sanitaria e dal lockdown. Sono arrivate 12.706 richieste, pari a 2.938.431 ore, con una conseguente stima finanziaria di circa 24,13 milioni di euro.

Le aziende richiedenti (era possibile presentare più di una domanda in relazione a periodi diversi) sono 8.297. Le domande già autorizzate sono 11.394, per le altre è necessario un supplemento di istruttoria prima dell'esito definitivo. Le nuove normative emanate per questo difficile momento hanno previsto che i trattamenti di cassa integrazione guadagni in deroga, per i periodi successivi alle prime nove settimane, siano autorizzati dall'Inps su domanda dei datori di lavoro.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie