/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Sicurezza sul lavoro, in aumento gli infortuni delle donne

Sicurezza sul lavoro, in aumento gli infortuni delle donne

A Sassari forum della prevenzione "Made in Inail", +25% nel 2022

SASSARI, 29 marzo 2023, 18:01

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

DI VINCENZO GAROFALO

I casi di infortuni sul lavoro denunciati in Sardegna nel 2022 sono cresciuti del 25%. Dati emersi nel corso del forum della prevenzione "Made in Inail" a Sassari, prima tappa nazionale di un precorso di 23 appuntamenti che si concluderà a Roma il 26 e 27 ottobre. Un evento articolato in tavole rotonde, testimonianze e interventi di approfondimento sullo stato dell'arte delle politiche di prevenzione nell'Isola, con un focus sull'andamento infortunistico e un'analisi del rischio biologico occupazionale.

Dalle relazioni è emerso che l'aumento degli infortuni nell'Isola è in linea con la media nazionale: nel 2022 si è registrato un incremento di casi del 29% sul posto di lavoro e un calo del 4,3% in itinere, per un dato complessivo stimato in un +25%. Sul totale hanno inciso i casi di Covid, responsabili del 61% dell'incremento infortunistico generale, con 5.400 denunce, di cui il 67% riguarda lavoratrici. I morti per Covid come infortunio sul lavoro sono stati 10, tutti uomini di età media 60 anni. Se si considerano i dati al netto del Covid, l'aumento di infortuni di ferma a un +11%. Le denunce di infortuni riguardano per il 42% le donne, dato superiore alla media del 37% registrata nell'ultimo decennio.

Analizzando l'età dei lavoratori infortunati, la percentuale più alta riguarda gli over 50 con il 39,5% (la media nazionale è 32%), con prevalenza della fascia 50-64 anni. L'incidenza degli infortuni fra gli over 64 anni è del 2,6%. Per quanto riguarda i settori produttivi, il 74% degli infortuni registrati nel '22 si è verificato in ambito "industria e servizi", il 12% in agricoltura, e il 14% per "conto dello Stato". Al primo posto c'è comunque la sanità, poi trasporti, costruzioni, commercio, alloggio e ristorazione.

Significativo il dato che riguarda gli infortuni causati da violenze, aggressioni e minacce: nel 2022 sono stati 253, di cui 144 a danno dei lavoratori delle professioni sanitarie e assistenziali. L'evento è stato aperto dai saluti del rettore dell'Università di Sassari Gavino Mariotti, del presidente dell'Inail Franco Bettoni e dal direttore generale dell'Aou di Sassari, Antonio Spano. Partecipano, tra gli altri, il presidente del consiglio di indirizzo e vigilanza dell'Inail Guglielmo Loy, il direttore generale dell'Istituto Andrea Tardiola, l'assessore regionale della Sanità Carlo Doria.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza