Sardegna
  1. ANSA.it
  2. Sardegna
  3. Covid: postumi dopo guarigione colpiscono 10-20% dei sardi

Covid: postumi dopo guarigione colpiscono 10-20% dei sardi

Report Fadoi, stanchezza e guai respiratori, sos ospedali

 Il Long Covid continua a perseguitare anche dopo la guarigione tra il 10 e il 20% dei pazienti sardi. Si torna a bussare alle porte degli ospedali anche per i problemi legati ai postumi del virus. E la sanità continua a mostrare i problemi di sempre: carenza di posti letto, difficoltà organizzative. E conciliare i percorsi dei pazienti Covid con quelli non Covid. Lo denuncia Fadoi, la Federazione dei medici internisti ospedalieri durante il suo Congresso in corso a Roma.
    In Sardegna - secondo il rapporto - il Long Covid colpisce oltre un paziente su dieci. I sintomi più diffusi restano quello della stanchezza cronica e difficoltà respiratoria. L'età media dei casi è tra i 30 e i 60 anni. Da notare - spiega Fado i- come con la variante Omicron è rimasta sostanzialmente invariata la percentuale di pazienti Long Covid mentre è lievemente cresciuta la recrudescenza di alcune malattie infettive rispetto al pre pandemia.
    "È in corso una riconversione - spiega Carlo Usai, presidente regionale Fadoi e dirigente medico della U.O.C. di Medicina dell'ospedale di Sassari - dei reparti Covid in reparti non-Covid, sono tutt'ora carenti i posti letto in area medica per i pazienti non-Covid; la prospettiva attuale è quella di recuperare le prestazioni perse nel periodo invernale fra ricoveri e prestazioni ambulatoriali, eventuale rimodulazione dei posti letto Covid in caso di nuove recrudescenze nel periodo autunnale".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie