Dal 3 giugno riaprono siti Barumini, novità visite notturne

Ingressi contingentati, mascherine e distaziamento

Riaprono dal 3 giugno i siti archeologici e culturali di Barumini: Su Nuraxi, patrimonio dell'Unesco, Casa Zapata e il Centro culturale Giovanni Lilliu. E per i prossimi mesi si preannunciano importanti eventi a partire dalla mostra dedicata a Raffaello con uno speciale allestimento nei locali del Centro Lilliu a settembre. Una ripartenza attesa dalla Fondazione Barumini, dai tanti visitatori e turisti dopo il lungo stop dovuto all'emergenza Coronavirus.

Per permettere la massima fruizione dei siti in piena sicurezza, sono state attivate le procedure per il rispetto delle distanze, la protezione individuale e il controllo degli ingressi. I siti resteranno aperti, tutti i giorni, dalle 9 alle 20. Tante le novità previste per l'estate, a partire dalla visita notturna allla reggia di Su Nuraxi grazie al completamento del nuovo impianto di illuminazione, ma anche al'abbattimento delle barriere architettoniche, all'attivazione del nuovo sistema di videosorveglianza e al rifacimento dello scivolo d'ingresso all'area archeologica con la messa a punto delle scale con gradini antiscivolo.

"La riapertura di tutti i siti di Barumini sarà all'insegna della piena sicurezza per tutti i visitatori - sottolinea il sindaco e presidente della Fondazione Emanuele Lilliu - sono certo che in piena condivisione con le azioni e le strategie della Regione, si possa quanto prima permettere di riattivare i normali flussi turistici".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie