Coronavirus: Corecom, tutte le voci siano rappresentate

La presidente Ronchi, con pochi politici si schiaccia pluralismo

"Nel racconto della vita politica dell'Isola l'emergenza coronavirus ha di fatto determinato, spesso, una diminuzione delle voci che compongono il quadro politico, che sono risultate schiacciate dalla comunicazione di pochi". Così la presidente del Corecom Sardegna, Susi Ronchi, che lancia un appello a tutti gli organi di informazione nei giorni in cui si apre la fase 2.

L'invito è "a tutte le testate affinché rappresentino l'intero quadro delle forze politiche sarde, nessuna esclusa, attraverso la narrazione del confronto politico, anche aspro, che è continuato in queste settimane tra i vari partiti e che è stato meno rappresentato". La presidente sottolinea che "il rispetto del pluralismo passa da una rappresentazione a più voci, in cui ciascun partito possa avanzare le sue proposte per il bene della nostra terra e del nostro popolo. L'informazione sarda ha dato in passato grandi prove di rispetto del pluralismo: chiediamo che questo continui ad accadere".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie