• Bari: gestione integrata servizi accoglienza, assistenza e promozione turistica presso info-point
COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale ANCI Puglia

Bari: gestione integrata servizi accoglienza, assistenza e promozione turistica presso info-point

In pubblicazione la gara per l’accordo quadro

ANCI Puglia

L’assessorato alle Culture del Comune di Bari rende noto che è in pubblicazione sul sito istituzionale, a questo link, la gara per la gestione integrata dei servizi di accoglienza, informazione, assistenza e promozione turistica della città di Bari presso l’info-point turistico in piazza del Ferrarese 29 e il punto informativo turistico in piazza Moro.

La procedura scelta è quella dell’accordo quadro, della durata di quattro anni, per un valore complessivo di € 225.100 (oltre IVA) comprensivo del costo della manodopera, delle spese di gestione del servizio e di ogni altro onere inerente l’oggetto dell’accordo quadro, nonché dei costi eventuali dell’opzione di proroga di cui l’amministrazione si riserva la facoltà di avvalersi.

I servizi principali individuati sono quelli di accoglienza, informazione, assistenza e promozione turistica, cui si aggiungono i servizi di custodia e pulizia, manutenzione ordinaria degli impianti, delle attrezzature, delle strumentazioni e del materiale di consumo e altri servizi complementari quali aperture speciali in relazione ad attività e/o progetti specifici, attività innovative per il potenziamento dell’attrattività turistica di Bari e dell’area metropolitana (tour inediti; attività per promuovere la partecipazione di turisti e residenti alle iniziative / manifestazioni / esposizioni /spettacoli / fiere organizzate in città; attivazione di reti con i gestori di altri contenitori culturali cittadini e/o di strutture ricettive, balneari e a carattere turistico, e/o di strutture commerciali; supporto tecnico specialistico agli uffici della ripartizione per la partecipazione a fiere di settore o per la redazione di piani per il turismo e di progetti specifici).

I servizi base stimati comprendono la copertura di sei giorni alla settimana, in presenza e da remoto, e lo svolgimento delle attività di coordinamento.

“Il bando per la gestione degli info point turistici della città - commenta l’assessora alle Culture e Turismo Ines Pierucci - si inserisce nel Piano strategico per la ripresa del comparto turistico territoriale che prevede una serie di azioni in costante condivisione con il tavolo insediatosi ormai da un anno presso l’assessorato, cui partecipano tutti gli attori locali. Grazie a questa misura quadriennale auspichiamo la ripresa dello sviluppo turistico a Bari accanto all'attivazione di servizi per migliorare la gestione dei flussi e la condivisione di un cartellone unico delle iniziative che si tengono a Bari, anche in un’ottica di destagionalizzazione, con l’obiettivo, tra gli altri, di spostare la vocazione della città da meta del turismo business a meta culturale. La base dalla quale ripartire, nonostante gli sforzi dell'amministrazione comunale, sono i fondi nazionali: nei prossimi mesi i turisti cercheranno una proposta del tutto nuova, spazi nuovi e dovranno osservare protocolli nuovi. Nella legge di bilancio appena approvata dal Governo, infatti, sono state approvate risorse economiche pari ad un milione e mezzo di euro per il prossimo triennio con l’obiettivo di incentivare flussi di ritorno, attività culturali strategiche per il  futuro turistico delle città, nonché fondi sperimentali per la formazione del comparto turistico. Sviluppare una visione differente del futuro e una progettualità comune anche in materia turistica è uno degli obiettivi prioritari di questa amministrazione a fronte del grande cambiamento segnato dalla pandemia”.

Alla gara sono ammessi a partecipare tutti gli operatori economici di cui agli artt. 45 e 48 del D.Lgs. 50/2016, purché in possesso dei seguenti requisiti:

-         avere eseguito, nell’ultimo triennio (2018, 2019, 2020), almeno un servizio analogo di promozione, informazione e accoglienza turistica di importo non inferiore a € 50.000 (oltre IVA);

-         vantare un’esperienza minima almeno triennale, nell’ultimo quinquennio, nello svolgimento di attività di promo-commercializzazione di destinazioni turistiche analoghe, anche attraverso l’ideazione e produzione di strumenti e modalità innovativi ovvero la realizzazione di specifiche campagne di digital marketing e comunicazione.

Il bando sarà aggiudicato in favore dell’offerta economicamente più vantaggiosa individuata sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo (di cui all’art. 95 del Codice), con l’attribuzione all’offerta tecnica di un massimo di 90 punti su 100 e all’offerta economica di massimo 10 punti su 100.

La domanda di partecipazione, da inviare esclusivamente mediante la piattaforma telematica raggiungibile dal sito www.comune.bari.it - sezione “Bandi di gara e contratti” - “Accesso Operatori Economici”, dovrà pervenire entro le ore 12 del 24 marzo prossimo (oltre il termine indicato il sistema telematico non consentirà la trasmissione dell’offerta).

I sopralluoghi presso gli info point di piazza del Ferrarese e piazza Moro sono da ritenersi obbligatori: potranno essere effettuati il martedì (dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 16 alle 18), il mercoledì e il giovedì (dalle ore 10 alle 13), previo appuntamento da concordare per telefono (080 5773854) con la ripartizione Culture.

I chiarimenti in ordine alla procedura dovranno essere formulati esclusivamente mediante quesiti scritti da inoltrare al responsabile unico del procedimento, avv. Marisa Lupelli, all’indirizzo di posta elettronica certificato cultura.comunebari@pec.rupar.puglia.it.

 

Responsabilità editoriale:
ANCI Puglia


Modifica consenso Cookie