COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Bergamo: inaugurata la prima la Casa del Commiato della città

Pagine Sì! SpA

«Un luogo di amore, di solidarietà e carità perché coloro che sono nel lutto sentano la carezza e il sostegno del Signore»: con queste parole don Mario Carminati, parroco di Seriate, ha benedetto la prima Casa del Commiato della città di Bergamo. Di proprietà di Beppe e Alessandra Vavassori Servizi Funebri, agenzia di Seriate con filiali a Bergamo e in altri comuni della provincia, la Casa del Commiato San Bernardino è stata inaugurata venerdì 31 luglio: l'inaugurazione in via San Bernardino 139, è stata l’occasione per amici, clienti, collaboratori e autorità di scoprire gli ambienti della Casa del Commiato, una struttura pensata per somigliare il più possibile alla delicatezza di un’abitazione privata.       
Con sei ampie e raffinate camere per l’esposizione della salma in oltre 1200 metri quadrati, la Casa del Commiato è stata realizzata per soddisfare tutte le esigenze inerenti i servizi funebri e dando grande importanza alla preparazione del funerale. Realizzata con materiali di pregio e dotata delle migliori tecnologie, al suo interno dispone anche di un luogo di culto per riti civili e cerimonie per tutte le credenze religiose.   

Dopo la prima Casa del Commiato della provincia aperta a Seriate più di 15 anni fa, la società Beppe e Alessandra Vavassori-Csfv ha quindi voluto portare a termine un investimento importante per l’azienda ma soprattutto per la città di Bergamo: «Nella triste occasione della perdita di un congiunto, il momento della veglia necessita di essere vissuto in un luogo accogliente, riservato e familiare, che corrisponda alle esigenze dei parenti nel pieno rispetto delle norme igienico-sanitarie - spiegano Alessandra e Giuseppe Vavassori -. Molto spesso le camere mortuarie delle strutture ospedaliere non godono dei requisiti necessari: la Casa del Commiato è invece una struttura privata che dispone di raffinate camere per l’esposizione della salma, anche in caso di decesso in casa, oltre che di una cappella per le cerimonie e di un ambiente intimo, discreto e riservato. Infine, alla Casa del Commiato Bergamo ci si può rivolgere anche per iscriversi ad una società di cremazione e organizzare il rito della cremazione e della dispersione delle ceneri».

 

Guarda il Video

Archiviato in


Modifica consenso Cookie