Responsabilità editoriale Obiettivo Europa

Organismi di autoregolamentazione dei media: strumenti per affrontare l’era digitale.

Pubblicato il: 20 luglio 2020 - Scadenza: 21 settembre 2020

La Commissione Europea è impegnata a garantire il rispetto della libertà di stampa e del pluralismo dei media con tutti gli strumenti a sua disposizione. La libertà e il pluralismo dei media sono diritti fondamentali sanciti dalla Carta dei diritti fondamentali e costituiscono le basi fondamentali di tutte le società democratiche. I media e il giornalismo di qualità sono essenziali per il funzionamento di una società democratica. Pertanto, l’Unione Europea deve promuovere e proteggere il giornalismo libero e indipendente, anche al di fuori dei suoi confini.

Gli organismi di autoregolamentazione (es. Ordine dei giornalisti) sono fondamentali per promuovere il rispetto degli standard etici dei media e garantire la responsabilità dei media. Ultimamente, diversi organismi si sono dovuti adattare al mondo online a vari livelli.

Per il bene di un ecosistema mediatico sano e affidabile, i meccanismi di autoregolazione dei media e l'etica dei media dovrebbero essere rafforzati sia rispetto alle attività offline che online.

Finalità - L'obiettivo del bando è quello di rafforzare ed aumentare la visibilità delle attività degli organismi di autoregolamentazione dei media.

Al fine di proteggere la libertà e il pluralismo dei media e promuovere la professionalità dei contenuti giornalistici, l'azione vuole supportare la transizione degli organismi di autoregolamentazione dei media nel mondo online. L’azione aiuterà questi organismi ad interloquire in maniera corretta con i diversi attori e tutte le parti interessate con i quali entreranno in contatto nella loro attività online.

Attraverso scambi di buone pratiche, il progetto contribuirà a chiarire come raggiungere, in un ambiente mediatico oramai convergente, gli obiettivi dell'autoregolamentazione dei media.

Entità del contributo

Dotazione finanziaria complessiva: 350.000 Euro

Tasso di co-finanziamento massimo: 90% dei costi totali ammissibili

La Commissione prevede di finanziare 1 proposta. La Commissione si riserva il diritto di non distribuire tutti i fondi disponibili.

 

Responsabilità editoriale di Obiettivo Europa.
Per leggere l'articolo completo, registrati su Obiettivo Europa, per attivare il periodo di consultazione gratuita per 15 giorni.