Responsabilità editoriale Obiettivo Europa

EaSI: Centri di competenza per l’innovazione sociale

Pubblicato il: 20 giugno 2020 - Scadenza: 15 ottobre 2020

FINALITÀ - In un mondo in rapido cambiamento, l’innovazione sociale sta diventando sempre più importante nel definire le sfide future, nell’interesse e per il beneficio dei cittadini europei. La transizione verso un’economia a basse emissioni di carbonio, i cambiamenti demografici, la transizione verso un’economia basata su sistemi IT, le crisi dovute al COVID-19 e le questioni delle migrazioni stanno già trasformando il mondo del lavoro, dell’educazione, della formazione e dei servizi sociali.

Sulla base dei diversi approcci alla promozione e miglioramento dell’innovazione sociale nei diversi Stati Membri sotto il Fondo Sociale Europeo – FSE (European Sociale Fund – ESF); sulla base inoltre della grande importanza che la Commissione ha dato alle azioni di innovazione sociale e alle proposte per i futuri Regolamenti del Fondo Sociale Europeo Plus, si è registrato un bisogno di rafforzare le iniziative e i partenariati di innovazione sociale e migliorare la capacità di agire dei portatori di interesse.

Dunque, l’obiettivo del presente bando è supportare la creazione, lo sviluppo e la professionalizzazione delle organizzazioni che possono assumere la funzione di centri di competenza di innovazione sociale in uno Stato Membro dell’Unione Europea. Le principali funzioni del presente bando saranno:

  • Sviluppo delle capacità: sviluppare e migliorare le capacità dei principali portatori di interesse, come per esempio le Autorità di Gestione del FSE, i finanziatori e i donatori, gli intermediari, le iniziative di innovazione sociale e i professionisti. Questo obiettivo sarà raggiunto attraverso servizi di supporto professionale che spaziano dalla definizione allo sviluppo, alla valutazione, miglioramento e disseminazione dell’innovazione sociale attraverso azioni e politiche effettive e alla creazione di un ambiente favorevole per l’innovazione sociale in uno Stato Membro.
  • Trasferimento di conoscenze transnazionale (trasferimento di knowhow, strumenti, modelli e pratiche) per il supporto all’innovazione sociale da parte delle Autorità di gestione, dei centri di competenza, dei portatori di interesse con una lunga esperienza sul campo alle organizzazioni negli Stati Membri con un un’esperienza sul campo più corta e meno sviluppata. In questo ambito, è fondamentale che venga stabilità una relazione di mentoring tra i centri di competenza degli Stati Membri con più esperienza e quelli con meno.
  • Creazione di sinergie: al fine di creare ulteriori sinergie tra il Programma EaSI e il FSE, specialmente per definire, supportare, monitorare e disseminare azioni innovative che potrebbero essere estese e/o replicate usando i fondi del FSE+ nei prossimi anni.
  • Networking: creare un network e cooperare con altri centri di competenza selezionati, usando l’apprendimento mutuale e sviluppando, valutando e ottimizzando insieme metodi e strumenti pertinenti, ma anche collezionando e disseminando esempi, modelli e pratiche di ispirazione.

ENTITÀ DEL CONTRIBUTO​​​​​​​ -  Dotazione finanziaria complessiva: 5.000.000 Euro

Verranno finanziati dalle 7 alle 9 proposte.

Il tasso di co-finanziamento massimo è dell’80% dei costi ammissibili.

Responsabilità editoriale di Obiettivo Europa.
Per leggere l'articolo completo, registrati su Obiettivo Europa, per attivare il periodo di consultazione gratuita per 15 giorni.