Responsabilità editoriale Obiettivo Europa

Cinema come hub innovativi per le comunità locali

Pubblicato il: 8 giugno 2020 - Scadenza: 7 agosto 2020

FINALITÀ - 

La crisi di COVID-19 ha colpito profondamente i cinema influendo sull’esperienza stessa di andare al cinema. Il presente bando supporta la creazione di hub culturali innovativi di strutture cinematografiche, in particolare nelle aree dove ci sono poche sale cinematografiche e dove la crisi ha avuto un maggiore impatto.

I cinema locali uniscono le comunità, migliorano la vita culturale locale e svolgono un importante ruolo di inclusione sociale per le comunità locali. Mettono a disposizione opportunità formative e contribuiscono all’economia locale, fungendo da vettore per lo sviluppo urbano nel lungo periodo. La speranza è che i cinema possano riacquisire il loro ruolo di vettori di innovazione culturale dopo la fine della crisi sanitaria dovuta al COVID 19. Tuttavia, la crisi pandemica richiederà nuove strumenti di interazione e, dunque nuovi modelli di business per gli espositori e per le comunità che ruotano attorno ai cinema.

I presente bando sostiene la creazione di luoghi culturali innovativi e potenzia gli strumenti di potenziale innovazione dei cinema per permettergli di ricoprire un importante ruolo per le comunità locali, nel rispetto delle misure di sicurezza imposte dalla pandemia. Dunque saranno create nuove forme di cooperazione tra le piattaforme online e altri operatori. Questo aiuterà l’incremento del pubblico, incoraggiando i cinema a fornire non solo contenuti audiovisivi, ma anche contenuti culturali e altri servizi, come attività educative e /o di intrattenimento per un pubblico giovane, per incoraggiare i più giovani a frequentare il cinema anche e soprattutto come un’esperienza culturale e non solo come un esperienza di svago individuale.

Infine, il presente bando vuole attrarre il pubblico verso i migliori contenuti culturali audiovisivi europei (lungometraggi, concerti, opera, serie TV, animazione, documentari, film storici, cortometraggi e contenuti innovativi come la VR) sfruttando al massimo le nuove tecnologie.

L'azione ha un duplice approccio:

  • Insistere sul ruolo dei cinema sulle comunità locali
  • Promuovere la cooperazione a livello transnazionale sfruttando appieno il potenziale di distribuzione online: rimodellare le esperienze cinematografiche garantendo il rooting locale e la Cooperazione europea

L'azione metterà alla prova le nuove esperienze cinematografiche, tenendo conto nel contempo delle esigenze del pubblico locale che si concentreranno su:

(a) Ripensare l'esperienza cinematografica all'indomani della crisi pandemica in un'ottica di creare luoghi culturali innovativi, in particolare attraverso la cooperazione tra cinema e piattaforme VOD;

(b) Incremento del pubblico e costruzione di comunità attraverso esperienze interattive (offrendo una vasta gamma di attività culturali ed educative);

I risultati attesi di questa azione sono:

  • Creazione di hub culturali innovativi creati attraverso la collaborazione tra cinema e con altri operatori in tutto il mondo nei settori culturali e creativi, comprese le piattaforme online
  • Creazione di nuovi modelli di business per interagire con il pubblico esistente e raggiungere un nuovo pubblico, in particolare i giovani, offrendo qualità e diversità di contenuti creativi europei (audiovisivi e altri tipi di contenuti culturali) nonché attività educative (es. educazione cinematografica, alfabetizzazione mediatica)
  • Innovazione delle esperienze cinematografiche che hanno portato allo sviluppo di nuovi modelli di esperienza culturale / in particolare nelle aree con poche strutture cinematografiche o culturali o aree particolarmente colpite dalla crisi pandemica
  • Sostenere lo sviluppo sociale ed economico delle comunità locali attraverso azioni innovative che tengono conto degli effetti della crisi e rivitalizzano l'esperienza cinematografica nella sua dimensione reale e virtuale
  • Migliorare la collaborazione transfrontaliera tra operatori cinematografici e tra cinema, piattaforme VOD e altre organizzazioni culturali anche nelle aree con poche strutture cinematografiche.

ENTITÀ DEL CONTRIBUTO - Dotazione finanziaria complessiva: 1.500.000 Euro

Il tasso di co-finanziamento massimo ammonta al 70% delle spese ammissibili. Il co-finaniamento massimo ammonta a 500.000 Euro per progetto.

Verranno finanziati 4 – 5 progetti

Responsabilità editoriale di Obiettivo Europa.
Per leggere l'articolo completo, registrati su Obiettivo Europa, per attivare il periodo di consultazione gratuita per 15 giorni.