Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Bft Burzoni: “Chiudiamo un anno di grande crescita, recuperati gli arretrati del 2020”

Pagine Sì! SpA

Il 2021 è stato l’anno della ripartenza per il settore delle macchine utensili, robotica e automazione, che ha registrato una crescita a doppia cifra per tutti i principali indicatori economici. È quanto emerge dai dati diffusi da Ucimu – Sistemi per produrre, l’associazione dei costruttori italiani di macchine utensili, robot, automazione e di prodotti a questi ausiliari, che guarda al futuro con fiducia: “Il trend positivo – spiegano – proseguirà anche nel 2022, anno in cui sarà recuperato tutto il terreno perso nel 2020”. 

A confermare il bilancio di un anno decisamente positivo è anche Arianna Burzoni, direttore generale di Bft Burzoni, società piacentina da quasi 50 anni leader nel settore utensili ad asportazione truciolo. “Chiudiamo l’anno con il fatturato in crescita. Il trend positivo ci ha permesso di recuperare gli arretrati accumulanti nel 2020 a causa della pandemia” spiega l’imprenditrice, confermando le buone prospettive annunciate a livello generale: “La nostra rete di agenti sul territorio riferisce che tra i clienti si respira un’aria positiva, che fa ben sperare in un 2022 fruttuoso”. Un risultato da sottolineare dopo le difficolta registrate nell’affrontate l’incertezza determinata dal Covid nelle prime settimane del 2020. “È stato quello il periodo più complesso, tra i mesi di marzo e aprile, quando abbiamo visto dimezzarsi il fatturato” aggiunge Burzoni, sottolineando però come “lo smart working e la manovra della Banca centrale europea siano risultati fondamentali”.

Scendendo nel dettaglio della specifica attività, Bft Burzoni chiude l’anno senza risentire della difficoltà nel reperire le materie prime che ha colpito tutto il settore e che, si rileva nel report di Ucimu, “ha provocato uno scollamento tra la raccolta ordini e l’effettiva consegna dei macchinari”. Tale difficoltà, infatti, “non ha ancora impattato sulle nostre vendite e soprattutto sulle nostre consegne – sottolinea Burzoni – Abbiamo un magazzino da 10 milioni di pezzi suddivisi in oltre 60.000 articoli, i nostri prodotti sono disponibili e in pronta consegna. A conferma di una strategia che ci dà un margine ampio in situazioni precarie come quella attuale”. Un vantaggio, questo, che ha consentito all’azienda di non dover rallentare e di potersi attrezzare “per evitare di subire il contraccolpo andando avanti”. Così da poter guardare al 2022 con tranquillità ed estrema fiducia.

SCOPRI DI PIÙ

Visita il Sito BFT Burzoni

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Modifica consenso Cookie