Piemonte

Montagna: Beria-Merlo, bene incentivi a nuovi trasferimenti

"Si garantiscano però anche i servizi essenziali alle comunità"

(ANSA) - TORINO, 04 SET - "Il recente bando regionale del Piemonte che premia con incentivi chi vuole trasferirsi nelle realtà montane non può che essere accolto con interesse.
    L'Unione Montana Via Lattea conta già su molti servizi collaterali, ormai necessari per trasferirsi in montagna, e di conseguenza accoglie la proposta della Regione Piemonte con sufficiente tranquillità'. Lo affermano Maurizio Beria, presidente dell'Unione Montana Comuni Olimpici Via Lattea, e Giorgio Merlo, assessore alla Comunicazione dell' Unione stessa.
    "Nuove residenzialità da un lato e recupero e ristrutturazioni degli immobili dall'altro, attraverso un congruo finanziamento, possono essere elementi capaci di radicare nuovi nuclei familiari in questi territori - aggiungono Beria e Merlo - ; se l'obiettivo della Regione Piemonte é favorire un processo di incremento dell'economia, della valorizzazione della natura, dell'enogastronomia, del turismo, favorendo il ripopolamento delle aree montane, questa é una buona strada. Se poi la Regione manterrà l'impegno di indire un altro bando per incentivare le cosiddette 'botteghe dei servizi', l'intero progetto non potrà che rafforzarsi", Il tutto a due condizioni, secondo Beria e Melo, che "accanto a questi importanti investimenti si presti molta attenzione alla cura dei servizi collaterali essenziali per garantire una presenza stabile e sicura nei nostri territori" e che "l'intero progetto non diventi un pretesto per false residenze di comodo". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie