Penone regala 200 disegni al Castello Rivoli

Christov-Bakargiev,una donazione straordinaria di immenso valore

(ANSA) - TORINO, 25 GEN - Giuseppe Penone, tra gli artisti italiani più noti al mondo e con opere nei principali musei, ha deciso di donare al Castello di Rivoli più di 200 opere su carta dal 1968 a oggi e la grande opera 'Svolgere la propria pelle - finestra', 1970-2019, composta da 19 impronte del proprio corpo fotografate su pellicola e destinata a essere esposta in una sala della Manica Larga del Museo.
    La donazione integra quelle effettuate nel giugno 2020 a due grandi musei internazionali, il Philadelphia Museum of Art (309 opere su carta e 5 libri d'artista in edizione limitata) e il Centre Pompidou di Parigi (350 opere su carta). Nel 2022 i tre musei organizzeranno mostre dedicate ai materiali donati, perlopiù mai esposti. In un appunto su un foglio di carta che fa parte della donazione stessa, l'artista spiega "l'importanza di donare i propri disegni a un museo che si trova nello stesso luogo in cui concepisce e realizza le sue opere, prima che esse viaggino in tutto il mondo".
    "Una donazione come questa, da un autore così grande è un atto di fiducia - dice Carolyn Chrisrov-Bakargiev, direttore del Castello - la sua è un'arte senza tempo, di immenso valore artistico e umano". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie