Disabili: Regione Piemonte avvia il primo tavolo permanente

Cirio, sarà uno strumento sostanziale e non formale

(ANSA) - TORINO, 03 DIC - In Piemonte sono oltre 200 mila le persone con disabilità, di queste 38 mila quelle prese in carico dai servizi sociali, di cui 8 mila minori. Alla luce di questi dati oggi, in occasione della Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità, la Regione Piemonte lancia, "prima in Italia", il Tavolo permanente regionale sulla disabilità. "Non sarà solo formale ma sostanziale. - assicura il presidente Alberto Cirio - E poter presentare oggi, in una giornata così importante e simbolica, l'istituzione di questo tavolo è un passo avanti metodologico molto importante".
    Cirio ricorda che "è stata una delle prime istanze delle associazioni quando mi sono insediato e l'emergenza Covid ci ha evidenziato ancora di più come chi vive una condizione già difficile rischia di essere quello che paga di più. Per questo l'avvio del tavolo in questo momento è quanto mai opportunp".
    "La disabilità è per noi un tema centrale - conferma l'assessora al Welfare Chiara Caucino - e l'avvio di questo tavolo lo dimostra. Sarà coordinato dalla direzione del mio assessorato ma dovrà coinvolgere anche gli assessorati che si occupano di materie che hanno riflessi sul mondo della disabilità, come scuola, lavoro, sanità".
    Soddisfatti i rappresentanti delle associazioni, Anffas, Fand e Fish, che pongono come primo passo da realizzare "la definizione di un'agenda sulla disabilità che indichi le priorità". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030



      Modifica consenso Cookie