Covid: Appendino, c'è una città che non manifesta ma soffre

Sindaca Torino, rafforzare le reti costruite nell'emergenza

(ANSA) - TORINO, 28 OTT - "Ci stiamo concentrando molto sulle piazze, ma ci sono anche tante persone che non manifestano ma stanno soffrendo e dobbiamo pensare anche a loro". Ad affermarlo la sindaca di Torino, Chiara Appendino, intervenuta questa mattina alla trasmissione 'Agorà' di Rai3.
    Parlando di quanto successo due sere fa a Torino, Appendino ribadisce che "si deve scindere fra chi protesta pacificamente e legittimamente e piccoli gruppi organizzati, che io definisco oggettivamente dei delinquenti scesi in strada per distruggere.
    Poi, però - aggiunge - c'è un altro tema, che non vediamo, tutte quelle persone, quelle fasce deboli che non stanno manifestando, e sono tante, ma stanno soffrendo. E noi lo vediamo nella nostra rete di solidarietà dove la richiesta sta aumentando in modo significativo. Noi sindaci - osserva - dobbiamo rivolgerci a chi manifesta in modo pacifico, nel cercare di raccogliere le difficoltà e le paure che stanno emergendo, ma anche fare attenzione a tutta quella parte di popolazione che non manifesta ma sta soffrendo tantissimo. Le reti che abbiamo costruito nell'emergenza - conclude - hanno bisogno di essere rafforzate anche con risorse economiche se no non riusciremo a gestire questa nuova povertà che sta purtroppo emergendo in modo molto forte". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie