Parte stagione balneare, 98% acque rispetta direttiva Ue

I punti di balneazione sono 78, in 7 laghi e due torrenti

(ANSA) - TORINO, 03 GIU - La stagione balneare parte oggi in PIemonte nei 78 punti di balneazione in 7 laghi naturali Maggiore, d'Orta, Mergozzo, Viverone, Avigliana Grande, Sirio, Candia) e due corsi d'acqua (Torrenti Cannobino e San Bernardino), forte dei dati al termine della stagione 2019 nella quale il 98% delle acque piemontesi ha conseguito l'obiettivo previsto dalla Direttiva Europea 2006/7/CE.
    Nel report 2019 sulle analisi del monitoraggio condotto da Arpa (Agenzia regionale per la protezione ambientale) in 58 punti lo stato delle acque è stato classificato "eccellente", in 14 "buono", in 3 "sufficiente" e in 2 "scarso". Gli ultimi diue casi riguardano il lago di Candia (Torino), dove tuttavia è consentita la balneazione in virtù - spiega Arpa - delle "misure di gestione attivate a partire dal 2018 per il controllo delle fonti di contaminazione microbiologica". La classificazione tiene infatti conto dei dai dei monitoraggio degli ultimi 4 anni.
    Nel corso della stagione balneare 2020 "sarà inoltre condotto, come nei precedenti anni, - aggiunge Arpa - un monitoraggio dei cianobatteri al fine di prevenire eventuali rischi per la salute dei bagnanti sui laghi Maggiore, Sirio, Candia, Viverone e Avigliana Grande". Da oggi riprende sul sito di Arpa il bollettino delle acque di balneazione "con l'aggiornamento dei dati analitici relativi sia alla componente microbiologica sia a quella cianobatterica£. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030



      Modifica consenso Cookie