Mostre: a Palazzo Madama Torino, Mantegna fino al 20 luglio

Prorogata mostra nelle sale monumentali dell'edificio torinese

(ANSA) - TORINO, 27 MAG - La mostra "Andrea Mantegna.
    Rivivere l'antico, costruire il moderno", nelle sale monumentali di Palazzo Madama, che da domani 28 maggio riapre al pubblico, è stata prorogata fino al 20 luglio.
    La mostra si articola in sei sezioni che evidenziano momenti particolari della sua carriera e significativi aspetti dei suoi interessi e della sua personalità artistica, illustrando al tempo stesso temi meno indagati come il rapporto di Mantegna con l'architettura e con i letterati. Un'attenzione specifica è dedicata al suo ruolo di artista di corte a Mantova.
    Il percorso è preceduto e integrato, nella Corte Medievale di Palazzo Madama, da una proiezione multimediale: con tre grandi schermi, ai visitatori viene proposta una esperienza immersiva nei luoghi e nelle opere di Mantegna, così da rendere accessibili anche i capolavori che, per la loro natura o per il delicato stato di conservazione, non possono essere presenti in mostra, dalla Cappella Ovetari di Padova alla Camera degli Sposi, dalla sua casa a Mantova al grande ciclo all'antica dei Trionfi di Cesare e al Cristo morto. Esposti anche capolavori dei maggiori protagonisti del Rinascimento che furono in rapporto col Mantegna, tra cui opere di Donatello, Antonello da Messina, Pisanello, Paolo Uccello, Giovanni e Jacopo Bellini, Leon Battista Alberti, Cosmè Tura, Ercole de' Roberti, Pier Jacopo Alari Bonacolsi detto l'Antico e il giovane Correggio.
    La mostra è organizzata e promossa da Fondazione Torino Musei, Intesa Sanpaolo e Civita Mostre e Musei. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie