Finpiemonte: approvato il bilancio, Molina nuovo presidente

2019 in utile. Alessandrino prende posto del professor Ambrosini

(ANSA) - TORINO, 22 MAG - E'' Roberto Molina il nuovo presidente di Finpiemonte Spa, la cassaforte della Regione Piemonte. Lo ha nominato l'assemblea dei soci, che ha approvato all'unanimità il bilancio relativo all'esercizio 2019, chiuso con oltre 11 milioni di euro di ricavi e un utile netto di oltre 1,6 milioni.
    Molina, bancario, fino alla scorsa estate responsabile di gabinetto del sindaco di Alessandria, la sua città, prende il posto del professor Stefano Ambrosini, che già nei mesi scorsi aveva rassegnato le dimissioni.
    Completano il consiglio d'amministrazione per il triennio 2020-2022 Umberto Bocchino, Maurizio Irrera, Mia Callegari e Giuliana Passero. All'assemblea era presente l'assessore regionale ai Rapporti con le Società a partecipazione regionale, Fabrizio Ricca. "L'approvazione del bilancio di oggi, insieme alla nomina del nuovo Cda, sono fondamentali per Finpiemonte, ma lo sono anche per le imprese che in questo Ente hanno sempre trovato un supporto attivo ed essenziale per riuscire a investire e rafforzare la propria competitività - commenta Ricca - Oggi, poi, la sfida che la pandemia in corso ci pone è ancora più pressante. Sono convinto che Finpiemonte giocherà una partita di primo piano nell'aiutare le imprese a superare la crisi che stiamo vivendo". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie