Basket: Fip ha deciso, niente scudetto e retrocessioni

Stanziati 6,7 milioni e piano per ripartire

(ANSA) - ROMA, 07 MAG - Stanziamenti per 6,7 milioni di euro per far fronte all'emergenza legata alla pandemia e un progetto per riprendere senza rischi la pratica del basket già in estate: questi i principali temi oggetto della videoriunione del consiglio federale della federazione pallacanestro (Fip), presieduta da Gianni Petrucci, alla quale sono intervenuti anche Vito Cozzoli (ad di Sport e Salute), Guido Saracco (rettore del Politecnico di Torino) e Francesco Landi, (direttore primario del "Gemelli" di Roma e coordinatore studio sul Covid-19).
    La FIP sta valutando la possibilità di "far svolgere attività sportiva in condizioni di sicurezza già nel periodo estivo" ed ha avviato una collaborazione con il Politecnico di Torino per affiancare il pool di esperti messo a disposizione dall'ateneo piemontese. Al vaglio "la creazione di speciali mascherine che consentano al contempo una buona respirabilità e la prevenzione della diffusione del contagio".
    Per contrastare la crisi derivante dal coronavirus, nella riunione del consiglio federale Fip, alla quale hanno partecipato anche i tre presidenti delle Umberto Gandini (LBA), Pietro Basciano (LNP) e Massimo Protani (LBF), ha varato un intervento complessivo per 6,7 milioni di euro così suddivisi: 4 milioni in tasse da non versare per le società nel 2020/21; 2 milioni in premi vari per le società aventi diritto; e 700.000 euro ai Comitati Regionali per le attività sportive del territorio.
    Come stabilito già il 15 aprile scorso, il Consiglio federale ha infine disposto la conclusione della stagione sportiva 2019/20 dei campionati di Serie A e A2, ed ha stabilito di non assegnare i titoli di Campione per la Serie A e A2 e non prevedere retrocessioni. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie