Coronavirus:Piemonte,scatta obbligo mascherine per chi vende

Uso raccomandato anche ai clienti

(ANSA) - TORINO, 08 APR - Scatta oggi, in Piemonte, l'obbligo di indossare mascherine e guanti per tutti gli addetti alla vendita, mentre ai clienti viene raccomandato "di utilizzare la mascherina o qualsiasi altro indumento a copertura di naso e bocca". La misura è stata decisa domenica dal governatore Alberto Cirio nell'integrazione all'ordinanza per il contenimento del Coronavirus.
    Una seconda misura consente l'utilizzo di taxi e autonoleggi per la consegna a domicilio di beni, spesa e medicinali. Il servizio deve essere svolto nel rispetto di tutte le disposizioni anti-contagio. La tariffa ha un tetto massimo di 7,50 euro per le consegne nel raggio di 2,5 km, 10 euro al massimo nell'ambito del medesimo comune e 15 euro al massimo nell'ambito di più comuni. Non sono consentiti ulteriori indennizzi o sovrapprezzi. Tra i chiarimenti viene precisata la possibilità "alle persone addette all'assistenza di minori, anziani, ammalati o diversamente abili (baby sitter e badanti) di poter svolgere la propria attività. Il lavoro delle colf, invece, potrà continuare solo in presenza di esigenze comprovate". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030



      Modifica consenso Cookie