Techstars porta dieci start up alle Ogr

Lapucci, spazio adatto a grandi mostre sulle tecnologie

(ANSA) - TORINO, 12 DIC - A gennaio s'insedieranno alle Ogr le prime dieci start up di smart mobility, attratte dall'acceleratore Techstars. Si è conclusa infatti la prima call che ha interessato 300 start up di 55 Paesi. Lo ricorda Massimo Lapucci, segretario generale della Fondazione Crt. Con le Ogr ha siglato un accordo Microsft, sbarcata in Italia per offrire opportunità a giovani imprenditori e nuove aziende.
    "Le Ogr - osserva Lapucci - sono l'unico spazio in Europa in cui convivono cultura e tecnologia. Mi piacerebbe organizzare mostre su temi legati alle tecnologie, come Big Data e intelligenza artificiale". "E' un aspetto che ben rappresenta la storia di Torino, cultura e tecnologia sempre più devono dialogare", dice il presidente Giovanni Quaglia. "Le Ogr sono un polo di attrazione, ma - spiegano Lapucci e Quaglia - vogliono essere coerenti con la visione scelta. Per questo non sono stati accolti progetti come quelli presentati da Piero Angela, Gam, architetti e Politecnico, che non rientravano nella sua missione".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie