Pugni in strada, in ospedale attrice Gloria Cuminetti

Arrestato marocchino, haters scatenati, lei è pro migranti

Presa a pugni senza motivo, in strada a Torino, aggredita da un marocchino, di 34 anni, che i carabinieri sono riusciti ad arrestare solo col taser. Notte in ospedale per Gloria Cuminetti, attrice trentenne diplomata alla Scuola del Teatro Stabile di Torino e già con alcune presenze in film, come 'Sexxx' di Davide Ferrario, e pubblicità. Colpita al volto, l'artista se l'è cavata con qualche giorno di prognosi, molto meno di quanto ci vorrà per dimenticare i messaggi degli haters che sul web l'hanno presa di mira per le sue prese di posizione a favore dell'accoglienza degli immigrati e contro il Decreto Sicurezza bis.

Insulti dagli haters. "Perdonalo...in fondo è una risorsa", scrive un utente sul profilo Facebook della donna, sotto alcuni post che l'attrice aveva pubblicato contro il Decreto sicurezza in solidarietà ai migranti e a Carola Rackete. "Spero che tu possa riprenderti, ma sappi che oggi sono pugni in faccia e domani sarai costretta a chiuderti in un sacco nero perché vigerà la sharia", le scrive un altro utente. C'è chi ironizza scrivendole "restiamo umani eh?", chi commenta "tanto non lo capite manco a cazzotti" e chi scrive "Questo è quello che deve succedere ai buonisti che non capiscono nulla".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere