Villa trasformata in bunker della droga

Carabinieri arrestano due persone nel Torinese

(ANSA) - CHIVASSO (TORINO), 21 AGO - Avevano trasformato una villa in un bunker della droga due italiani di 33 e 37 anni che sono arrestati dai carabinieri. L'accusa è di produzione di sostanze stupefacenti e furto di energia elettrica.
    La villa, a Lauriano (Torino), era protetta da un cancello alto circa due metri e da un impianto di videosorveglianza con telecamere che controllavano ogni angolo dell'edificio. Un 'fortino' che i carabinieri hanno espugnato dopo avere fermato uno dei trafficanti fuori dalla cinta esterna.
    Si trattava di uno stabile di due piani composto da 9 stanze con pareti rivestite con fogli d'alluminio rifrangente. Sette stanze erano adibite alla coltivazione di stupefacente con sistema di climatizzazione e due all'essicazione con lampade riscaldanti. I carabinieri hanno sequestrato 1.264 piante di marijuana, di cui 803 recise, 38 chili di infiorescenze, lampade di riscaldamento da 600 watt, ventilatori e un impianto di climatizzazione alimentato da 8 motori con allaccio abusivo a un traliccio.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai alla rubrica: Pianeta Camere