Percorso:ANSA > Nuova Europa > Cultura e Società > Slovenia: Consiglio d'Europa,fare di più per lingua italiana

Slovenia: Consiglio d'Europa,fare di più per lingua italiana

'Rafforzare insegnamento, e programmi tv'

23 settembre, 20:48
(ANSA) - STRASBURGO, 23 SET - La Slovenia deve prendere misure adeguate a proteggere meglio la lingua italiana, che con quella ungherese, gode già di un elevato grado di protezione, afferma il Consiglio d'Europa, che raccomanda anche di riconoscere come lingue minoritarie il croato, il tedesco e il serbo, tradizionalmente parlati nel Paese. Le raccomandazioni sono parte della valutazione che Strasburgo fa su tutti gli Stati membri per esaminare come proteggono e promuovono le lingue parlate sul loro territorio. Per l'italiano, il comitato dei ministri dell'organizzazione, nota che "restano delle lacune da colmare sull'uso quotidiano". In particolare devono essere "rafforzate le competenze linguistiche degli insegnanti" e le autorità devono "garantire sufficienti risorse per i programmi radiofonici e televisivi in italiano". Inoltre deve essere incentivato l'uso dell'italiano nell'amministrazione pubblica, in modo che soprattutto negli ospedali il personale sia in grado di parlarlo. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati