Percorso:ANSA > Nuova Europa > Romania > Fondi Ue: rumena Kovesi sarà primo procuratore capo europeo

Fondi Ue: rumena Kovesi sarà primo procuratore capo europeo

Raggiunta intesa fra istituzioni, sarà operativa entro 2020

25 settembre, 17:03
(ANSA) - BRUXELLES, 25 SET - La rumena Laura Codruta Kovesi sarà il primo procuratore capo dell'Unione europea. Dopo mesi di contrapposizioni, Parlamento e Consiglio Ue hanno trovato l'intesa sul nome dell'ex procuratore capo della Direzione nazionale anticorruzione della Romania, che prenderà possesso del suo nuovo ufficio entro la fine del prossimo anno. Compito della nuova Procura europea (Eppo), che avrà sede in Lussemburgo, sarà quello di indagare e perseguire i reati che ledono il bilancio dell'Ue, come frodi legate al cattivo uso di fondi strutturali, episodi di corruzione e riciclaggio, o frodi transfrontaliere sull'Iva per un valore superiore ai 10 milioni di euro. Non è escluso che in futuro il campo delle sue competenze possa espandersi anche alla lotta al terrorismo.

Finora 22 Paesi Ue hanno aderito al progetto della Procura europea (Italia compresa). Mancano all'appello Svezia, Ungheria, Polonia, Irlanda e Danimarca. Kovesi, protagonista di una vasta operazione anticorruzione in Romania dopo l'ingresso del Paese nell'Ue, era stata indicata fin da subito dal Parlamento Ue per il posto di procuratore capo, mentre il Consiglio aveva portato avanti la candidatura del francese Jean-François Bohnert. "L'accordo è un segnale forte del fatto che l'Ue è seria nella sua lotta ai crimini finanziari e nel proteggere i soldi dei contribuenti", ha dichiarato la commissaria Ue uscente alla Giustizia, Vera Jourova. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati