Stop bagni in spiagge libere, ecco Piano sicurezza

Documento approvato da Regione Molise il primo giugno

(ANSA) - CAMPOBASSO, 04 GIU - Hanno suscitato polemiche le ordinanze dei sindaci di Termoli, Campomarino, Montenero di Bisaccia e Petacciato (Campobasso) con le quali si stabilisce il divieto di balneazione nelle spiagge libere. Il Piano della sicurezza spiagge 2020, approvato dalla Giunta regionale del Molise lo scorso 1 giugno, stabilisce tra l'altro che nelle spiagge libere è il Comune a provvedere alla sicurezza della balneazione. Gli enti devono garantire una balneazione sicura e tale obiettivo "si realizza attraverso attivazione delle postazioni di salvataggio equipaggiate secondo le disposizioni dell'ordinanza di sicurezza balneare della Capitaneria di Porto di Termoli e l'ordinanza balneare della Regione Molise". La postazione si caratterizza per la presenza di un assistente bagnante munito di pattino o altra unità navale destinata al salvataggio. Il Comune può individuare altre forme di presidio e assistenza alla balneazione "come il pattugliamento con mezzi acquatici realizzato dai Vigili del Fuoco nelle passate stagioni balneari". (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie