20 imprenditori Horeca investono su "Jesi città da vivere"

Un progetto per "crescere insieme e in armonia con la città"

Redazione ANSA JESI

(ANSA) - JESI, 25 GEN - Lockdown e chiusure a singhiozzo non scoraggiano un gruppo di 20 giovani imprenditori di Jesi che hanno deciso di unirsi per investire risorse, energie e idee in un ambizioso progetto di sviluppo virtuoso della loro città attraverso le attività di accoglienza, ristorazione e intrattenimento. Il progetto, chiamato "Jesi città da vivere", unisce alcuni locali del settore Horeca che vogliono dare un orizzonte di crescita al loro business grazie ad una proposta comune, in armonia con l'ecosistema cittadino, e capace di generare nuovi flussi di turismo in città. Si tratta di una iniziativa privata, ma aperta nel suo percorso, pronta alle collaborazioni, in primo luogo con il Comune di Jesi. Un progetto nato nei mesi pre-covid, ma rafforzato dalle difficoltà generate dall'emergenza sanitaria, perché - fanno sapere i 20 - "potremo crescere solo se uniamo i nostri sforzi, proponendo le nostre iniziative quando la socialità potrà riprendere i suoi spazi, in maniera disciplinata e creativa". Il percorso inizia in questi giorni, con una serie di work-shop di Design Thinking che aiuteranno i 20 partecipanti a identificare metodi e strumenti per lavorare insieme, ed iniziative da proporre alla città quando l'epidemia allenterà la presa. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


      Modifica consenso Cookie