Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Le Marche terzultime nella spesa per lo sviluppo regionale

Le Marche terzultime nella spesa per lo sviluppo regionale

Speso solo il 62% delle risorse 2014-2020

BRUXELLES, 21 settembre 2023, 20:47

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Le Marche sono agli ultimi posti nella spesa del fondo del Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr), che in Italia vale in totale circa 36 miliardi di euro.
    E' quanto emerge da un'analisi dei dati pubblicati sul portale Cohesion Data della Commissione europea, che coprono l'andamento delle allocazioni fino al 30 giugno 2023. A questa data, la spesa certificata della Regione e rimborsata a Bruxelles era pari a circa 367 milioni di euro su circa 585 milioni, cioè il 62% del fondo nel periodo di programmazione 2014-2020. Restano quindi da spendere e rendicondare entro la fine dell'anno 218 milioni di euro, per non rischiare di perdere le risorse.
    Tuttavia, per quanto riguarda l'assorbimento del Fondo sociale europeo - per il quale l'Italia dispone di circa 23 miliardi -, le Marche registrano un andamento migliore, con il 78% delle risorse spese, circa 225 milioni di euro. Dai dati esaminati emerge inoltre che le regioni hanno speso in media il 80% delle risorse Ue, mentre i programmi nazionali si fermano al 53%, lasciando aperta la sfida di spendere e rendicontare tutti i soldi ancora disponibili entro la fine del 2023.
    YMF-RS/ S43 QBKM
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza