Shoah: Verducci (Pd), campo Servigliano sia monumento

Memoria rende liberi, firma Segre valore inestimabile

(ANSA) - ANCONA, 04 MAR - "Il Senato ha approvato all'unanimità il disegno di legge che dichiara Monumento nazionale l'ex campo di prigionia di Servigliano, nelle Marche.
    Ora la parola passa alla Camera. E' un provvedimento che ha grande significato, in particolare nel tempo che viviamo in cui c'è chi vuole cancellare torti e ragioni storiche. Oggi teniamo fede agli obblighi verso la Repubblica, i Padri Costituenti e le giovani generazioni. Perché la democrazia va conquistata ogni giorno e la memoria è l'antidoto più potente ai mali che la corrodono: l'intolleranza, le discriminazioni, le diseguaglianze. La memoria rende liberi". Lo dice il senatore del Pd Francesco Verducci, vicepresidente della Commissione Cultura, che ha parlato in Aula nel corso della discussione sul ddl, di cui è primo firmatario, poi approvato. "L'ex campo di prigionia di Servigliano è un simbolo - sottolinea Verducci - uno dei punti che formano una mappa della memoria che lega innumerevoli città in tutta Europa. Una mappa che va tracciata e conservata, per consegnare alle nuove generazioni la memoria di ciò che è stato. La memoria per vivere ha bisogno di luoghi. Una società che perde la memoria rimane cieca, senza identità e senza futuro. Questa legge - prosegue Verducci - si lega alla battaglia culturale e politica per rafforzare lo studio della storia nei programmi scolastici. Storia, memoria e democrazia sono indissolubilmente legate. Questo ddl è stato sottoscritto da tutti i capigruppo, di tutte le forze politiche. In particolare la firma di Liliana Segre le conferisce un valore inestimabile". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie