Spuzza spray al peperoncino su bus, denunciato

Autista costretto a fermare e far scendere passeggeri. Arriva Ps

   A causa di una spruzzata di spray al peperoncino all'interno di un autobus, l'autista è stato costretto a fermare il mezzo pubblico e a far scendere i passeggeri. Individuato e denunciato per attentato alla sicurezza dei trasporti il responsabile, un ragazzo con precedenti di polizia. E successo a Porto San Giorgio, in Viale dei Pini. Sul posto è intervenuta una Volante della Questura di Fermo, chiamata dalla guardia giurata che era bordo del bus.
    Poco prima della partenza un gruppo di ragazzi aveva rotto della bottiglie nei pressi dell'automezzo, lasciando i cocci in giro.
    Subito dopo, la telefonata della guardia giurata: il gruppo di ragazzi che aveva rotto i vetri, seduto in fondo all'autobus, aveva cominciato a tossire e a urlare e la stessa guardia giurata che si era avvicinata aveva avvertito un forte bruciore alla gola e agli occhi. I passeggeri stavano bene e non avevano avuto bisogno di cure mediche. La Volante ha raccolto le testimonianze dell'autista, della guardia giurata e di alcuni passeggeri, mentre un secondo equipaggio della Polizia di Stato ha identificato i giovani. Uno di loro, un fermano con dei precedenti di polizia, è stato individuato come quello che aveva usato lo spray. E' stato denunciato all'Autorità giudiziaria per attentato alla sicurezza dei trasporti. Oggi in considerazione dei precedenti e della gravità del reato per il quale è stato denunciato, la Divisione Anticrimine gli ha notificato la misura di prevenzione dell'avviso orale emanato nei suoi confronti dal questore di Fermo (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030



      Modifica consenso Cookie