• Terremoto: Marche, a 80anni ricostruirà albergo inagibile

Terremoto: Marche, a 80anni ricostruirà albergo inagibile

Storico hotel Felycita a Frontignano Ussita, lavori in primavera

   Il terremoto prima e poi l'emergenza Covid, non hanno scalfito di un millimetro la sua voglia di fare impresa. E così, a 80 anni, Gianfranco Tombini è pronto a ricostruire il suo storico "Hotel Felycita" di Frontignano, località montana dell'Appennino marchigiano, nel comune di Ussita. Nel frattempo Gianfranco e la moglie Franca hanno, da qualche settimana, delocalizzato in una struttura temporanea, a poche centinaia di metri dall'Hotel, il bar-ristorante che avevano all'interno dell'albergo. "Mi ero stancato di non fare nulla per tutto questo tempo e poi dovevamo pur offrire un punto ristoro a chi arriva quassù", racconta all'ANSA lo stesso Tombini, prendendosi una pausa dal servire i pochi clienti che ha a pranzo. "La ricostruzione dell'hotel - racconta l'albergatore - inizierà in primavera, il progetto è stato già approvato e finanziato, ma prima dovremo demolirlo, le scosse di 4 anni fa lo hanno reso completamente inagibile".
    "Lo costruii - ricorda l'albergatore - 50 anni fa e il nome Felycita lo scegliemmo in onore di nostra figlia". La nuova struttura ricettiva avrà 21 camere, di cui 2 suite e una sala da pranzo da circa 110 posti. "Contiamo di terminare i lavori in un paio di anni se tutto andrà bene", spiega Tombini che, nonostante le difficoltà legate alla pandemia, a una ricostruzione post sisma che finora è andata a rilento e al declino della montagna marchigiana, trova ancora lo spirito per essere fiducioso nel futuro.
    "Ricominciare può sembrare una cosa complicata - dice l'imprenditore - ma per me non lo è, perché ho sempre vissuto la mia vita pensando che il meglio dovesse sempre arrivare e anche questa volta la penso così". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030



      Modifica consenso Cookie