Stalking: rompe timpano a ex convivente, arrestato da Cc

A giugno aggressione a Osimo dopo minacce, 41enne in carcere

   Prima pedinamenti, ingiurie, minacce e molestie telefoniche all'ex compagna convivente, poi imposizione della propria presenza e un'aggressione fisica nel giugno scorso in cui le causò traumi contusivi multipli da percosse, compresa una lesione a un timpano. La donna dovette farsi medicare al Pronto Soccorso di Osimo e poi ad Ancona, per lesioni guaribili in 30 giorni. L'uomo, 41enne di origine campana, non accettava l'interruzione della relazione durata quattro anni e ora è stato arrestato dai carabinieri di Osimo su ordine di custodia cautelare chiesto dal pm Valentina Bifulco ed emesso dal gip Carlo Masini per le accuse di stalking e lesioni aggravate. La donna aveva sporto querele, denunciando le condotte violente e vessatorie dell'ex convivente, e aveva cambiato abitudini di vita temendo per l'incolumità personale propria e dei propri familiari. Per questo il giudice ha adottato il provvedimento coercitivo, eseguito immediatamente.
    L'arrestato è stato condotto presso la Casa Circondariale di Ancona - Montacuto. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie