Fond. Bocelli-Generali, tac a Camerino

Tomografia assiale computerizzata ultima generazione 128 strati

   Una tac di ultima generazione donata all'ospedale di Camerino, centro del Maceratese tra i più colpiti dal sisma del 2016, da "Andrea Bocelli Foundation" e Generali Italia. Stamani i vertici della ABF - la presidente Veronica Berti Bocelli e il direttore generale Laura Biancalani -, insieme al sindaco di Camerino Sandro Sborgia, al presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli e a Lucia Sciacca, direttore comunicazione e sostenibilità Generali Country Italia, hanno inaugurato lo strumento di tomografia assiale computerizzata a 128 strati.
    La donazione, che si inserisce nelle attività portate avanti dalla ABF nella prima fase dell'emergenza Covid-19, hanno detto i rappresentanti della Fondazione, "vuole essere testimonianza di rinnovato impegno e vicinanza della Fondazione alla comunità di Camerino e al territorio marchigiano, ma è soprattutto un modo per offrire l'opportunità all'ospedale di diventare punto di riferimento per la diagnostica in ambito medicale per tutto il territorio circostante".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie