Sindacati costruzioni scendono in piazza

'Rilanciare settore per rilanciare Italia'

Mobilitazione dei sindacati delle costruzioni Feneal-Uil, Filca-Cisl e Fillea-Cgil per chiedere al governo misure per il rilancio del comparto: circa 200 persone in piazza Roma ad Ancona hanno dato vita ad un presidio con bandiere nell'ambito di una manifestazione nazionale che tocca 100 piazze italiane. Alle prese con la "più grave crisi dal dopoguerra ad oggi", la perdita di 13 mila posti di lavoro e la chiusura di 3.000 aziende, hanno detto Luca Tassi, Filca, Daniele Boccetti, Fillea, Luciano Fioretti, Feneal, i sindacati vedono un possibile spiraglio nella ricostruzione post sisma, "che però va troppo a rilento: a oltre tre anni dal terremoto solo il 12% dei circa 42 mila edifici danneggiati è stato ricostruito". Ci sono inoltre importanti opere pubbliche ferme come il completamento della Quadrilatero sul lato fabrianese, la Fano-Grosseto, la galleria di Trisungo, l'uscita dl porto di Ancona. Dopo il presidio i lavoratori sono andati ad un incontro in Regione.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere