In Lombardia +6% imprese del miele

Crescono appassionati, oltre 6mila e 160mila alveari

(ANSA) - MILANO, 7 FEB - Tornano la api in Lombardia e le imprese lombarde attive nella produzione di miele sono cresciute del 6% in un anno a 763 (+23% in cinque anni) su un totale italiano di 5.926. E' quanto emerge da un'elaborazione della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi e di Coldiretti Lombardia su dati del registro delle imprese, relativi al quarto trimestre 2019.
    "In Lombardia - spiega Paolo Voltini, Presidente della Coldiretti regionale - sono presenti circa 160 mila alveari, custoditi da oltre 6000 appassionati tra professionisti e hobbisti, che producono miele, propoli, cera e altri derivati".
    Nel 2019 in Lombardia gli addetti totali hanno registrato un aumento del 6% in un anno e del 24% in cinque anni, arrivando a 401. "Nel 2019 la produzione regionale - prosegue Voltini - è stata più che dimezzata dalle bizze del clima. A periodi particolarmente siccitosi, infatti, si sono alternate settimane piovose e fredde che hanno influito negativamente sul lavoro delle api". Tra le regioni più attive nella produzione di miele c'è il Piemonte con 1.024 imprese (+9% in un anno e 746 addetti). Tra le province, invece, si segnalano Torino con 273 imprese (+9% in un anno, con 162 addetti), Catania con 239 imprese (+ 8%, con 196 addetti) e Cuneo con 238 imprese (+9%, con 188 addetti). (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Camera di Commercio di Milano
        Camera di Commercio di Milano
        Aeroporto Malpensa



        Modifica consenso Cookie