Vaccini: Moratti, priorità anche tassisti e operatori Tpl

Assessore Lombardia, per loro somministrazioni dopo over 80

(ANSA) - MILANO, 05 FEB - Inserire anche i tassisti e tutti gli operatori del trasporto pubblico locale tra i soggetti da vaccinare subito dopo la fase riservata agli anziani over 80. E' questa la richiesta che Regione Lombardia farà a governo e alle altre regioni italiane. A confermarlo è stata la vicepresidente e assessore al Welfare, Letizia Moratti nel corso degli Stati Generali del Patto per lo sviluppo, confermando che tra le prime categorie ad essere vaccinate ci saranno anche addetti del Tribunale, forze dell'ordine, personale docente e non docente delle scuole.
    Altre sottocategorie, considerate come maggiormente esposte al rischio contagio, come estetisti e parrucchieri, addetti alla manifattura, commercianti, sono in fase di valutazione, secondo le segnalazioni ricevute dalle associazioni. "I tassisti - spiega Moratti - costituiscono un anello importante della complessa rete del trasporto pubblico. Per la peculiarità del loro lavoro sono a contatto con molte persone, perciò maggiormente esposti al rischio di contagio, e il loro operato costituisce l'essenza stessa dell'attività di impresa individuale che va quindi tutelata e protetta anche per l'interesse di servizio pubblico". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Camera di Commercio di Milano
      Camera di Commercio di Milano



      Modifica consenso Cookie