Carc si mobilitano per manifestazioni

Così su web, '6 giugno in piazze per patto d'azione'

(ANSA) - MILANO, 01 GIU - Un "patto d'Azione per un fronte anticapitalista" per far "pagare la crisi ai padroni". Con queste parole, come si legge su social e siti, alcuni sigle dell'antagonismo, tra cui i Carc (Comitati di appoggio alla resistenza per il comunismo) responsabili dei murales con intimidazioni al governatore Attilio Fontana, annunciano che scenderanno in piazza in tutta Italia il prossimo 6 giugno.
    Le manifestazioni sono state promosse da SiCobas. "Abbiamo deciso - si legge nel testo rilanciato anche dai Carc - dopo diversi momenti di confronto nazionale di convergere e di dar vita a un patto d'azione, un fronte unico anticapitalista che ricomponga, nel conflitto e nella prospettiva politica di una trasformazione radicale della società, le diverse lotte presenti sul piano nazionale e locale".
    "Facciamo appello - scrive SiCobas - a tutte le realtà sociali, sindacali e politiche che condividono questa necessità, e ai singoli proletari stanchi di sfogare la propria rabbia solo sui social virtuali, a partecipare in massa alla giornata del 6 giugno".
    A rivendicare la scritta su un muro contro Fontana erano stati, anche con una conferenza stampa, Pablo Bonuccelli e Claudia Marcolini, due esponenti dei Carc, i quali si erano anche detti pronti a farne altre, tanto che nei giorni seguenti era stato trovato un altro murale dello stesso genere. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Camera di Commercio di Milano
        Camera di Commercio di Milano
        Aeroporto Malpensa



        Modifica consenso Cookie