In appello ad Antinori 7 anni e 10 mesi

Patteggiano anche segretaria ginecologo e anestesista

Severino Antinori, il ginecologo imputato a Milano per la presunta 'rapina' di ovuli a una infermiera spagnola, avvenuta alla clinica Matris tre anni fa, è stato condannato a 7 anni e 10 mesi in secondo grado. Lo ha deciso la Corte d'Appello che ha inoltre accolto l'istanza di patteggiamento concordato con la Procura Generale della segretaria del medico Bruna Balduzzi dell'anestesista Antonino Marcianò per entrambi a due anni con pena sospesa. Per Antinori il pg aveva chiesto di aumentare la pena inflitta dal Tribunale fino a 9 anni.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Camera di Commercio di Milano
        Camera di Commercio di Milano
        Aeroporto Malpensa