/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Cinema, nuovo bando per le produzioni ambientate in Liguria

Cinema, nuovo bando per le produzioni ambientate in Liguria

La Regione lo aprirà dal 15 aprile finanziandolo con un milione

GENOVA, 13 aprile 2024, 15:09

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

Per attrarre nuove produzioni cinematografiche nazionali e internazionali la Regione Liguria dal 15 al 24 aprile aprirà un bando da un milione in favore dell'audiovisivo. Lo comunicano il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti e l'assessore regionale allo Sviluppo economico Alessio Piana spiegando che le case cinematografiche potranno richiedere, accedendo al sistema 'Bandi On Line' di Filse, fino a 300 mila euro a fondo perduto, a copertura massima del 60% degli investimenti effettuati.
    Sono ammissibili ad agevolazione lungometraggi della durata minima di 52 minuti o serie tv della durata minima di 90 minuti destinati alla distribuzione nazionale o internazionale, a condizione che almeno il 30% dei giorni di riprese vengano effettuati sul territorio o, in alternativa, che almeno il 20% della spesa preventiva sia in Liguria.
    "Liguria terra da film e da fiction, non solo per gli eventi legati all'audiovisivo e alle produzioni internazionali. - commenta Toti - Anche grazie agli importanti finanziamenti messi in campo dalla Regione il settore sta vivendo un periodo di grande espansione che vede un territorio da riscoprire anche in chiave cinematografica, con evidenti ricadute in tutti i settori, dal turismo al commercio. Il nuovo bando, che prevede anche che una parte delle riprese siano effettuate proprio in Liguria, ha quindi l'obiettivo di produrre nuove produzioni nazionali e internazionali promuovendo la nostra terra, sempre più apprezzata anche all'estero".
    "Dopo il successo della prima edizione dei 'Portofino Days', la tre giorni dedicata al mondo delle fiction e del cinema che ha ospitato nel Tigullio importanti produttori nazionali e internazionali, teniamo accesi i riflettori sulla Liguria con un nuovo bando dedicato a un settore che, oltre a promuovere l'immagine della Regione in Italia e all'estero, si è rivelato mezzo straordinario di sviluppo economico, con importanti ricadute sulle imprese. - sottolinea Piana - In particolare, grazie al nuovo bando, co-finanzieremo con interessanti contributi a fondo perduto quei progetti di qualità che rappresenteranno un volano di sviluppo per le imprese e per i servizi del nostro territorio".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza