Liguria
  1. ANSA.it
  2. Liguria
  3. Spezia fragile in difesa e senza peso in attacco, Vlahovic lo stende

Spezia fragile in difesa e senza peso in attacco, Vlahovic lo stende

Il serbo stavolta tira il rigore, viola agganciano la Lazio

Tre gol di Vlahovic allo Spezia e la Fiorentina riscatta il passo falso con la Lazio, raggiunta in classifica a 18 punti, tre in più della Juventus prossima avversaria. Una settimana fa i viola al Franchi avevano battuto il Cagliari con identico risultato (3-0), allora però l'attaccante serbo aveva lasciato il rigore a Biraghi non sentendosela di tirare sotto la curva Fiesole dove una parte degli ultrà lo aveva fischiato per la sua decisione di non rinnovare il contratto: stavolta invece è andato deciso sul dischetto e nel finale di tempo ha sbloccato il risultato, scatenandosi nella ripresa con altre due reti su assist prima di Odriozola, poi di Callejon entrambi appena subentrati.
    Vlahovic che non segnava su azione dal 28 agosto contro il Torino si porta a quota 8 tra i marcatori di A, dietro solo a Immobile che guida la classifica.  Alla prima da ex contro la squadra con cui ha centrato una storica promozione in A e la salvezza l'anno successivo, Italiano ha rilanciato dal 1' Saponara, altro ex della gara, preferendolo a Callejon nel tridente con Vlahovic e Sottil. Thiago Motta ha dovuto rinunciare in extremis all'ex Hristov che si è infortunato durante il riscaldamento (dentro Erlic), per il resto ha confermato gli stessi che hanno pareggiato contro il Genoa, con Maggiore-Kovalenko a centrocampo e con Salcedo, Gyasi e Sterlec a sostegno dell'unica punta Nzola. Ma la squadra è apparsa fragile in difesa e senza peso in attacco: l'unica parata di Terracciano di tutto il match è stata al 13' su Nzola in fuorigioco, al contrario la Fiorentina ha creato molto senza concretizzare o trovando un Provedel attento prima su Sottil poi su Vlahovic che di lì a poco ha portato avanti la propria squadra su rigore (davanti alla curva Ferrovia) assegnato  dal var, per un fallo di mano di Gyasi. Per il serbo 4° rigore su 4 in questo campionato. A inizio ripresa Motta ha fatto tre cambi e a metà gli altri due ma lo Spezia a parte qualche corner non ha costruito nulla confermandosi evanescente al cospetto di una Fiorentina che ha continuato a inanellare occasioni fino ad arrotondare il risultato con altri due gol del proprio centravanti, entrambi realizzati con il suo infallibile sinistro., Al termine Vlahovic si è portato a casa il pallone del match . (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        MyWay Autostrade per l'Italia
        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie