Liguria

Calcio: Genoa; Ballardini, domani servono cuore,testa,furore

La nuova proprietà? Hanno grande entusiasmo

Il cambio societario al Genoa ha entusiasmato i tifosi ma Ballardini riporta tutti con i piedi per terra. Domani al Ferraris arriva il Verona, avversario difficile che con Tudor ha cambiato marcia.
    "Servirà lo spirito di Bologna - ha spiegato il tecnico alla vigilia -. Grande cuore, molta testa, essere squadra, furore e chiarezza, perché bisogna essere chiari in quello che si deve fare con la palla e quando la palla la hanno gli altri. Tutto questo dirlo sembra facile ma per me noi abbiamo le capacità, con la testa con il cuore, con le nostre gambe e con le qualità che abbiamo di trasformare tutto questo in campo".
    Genoa squadra che ha saputo isolarsi cercando di non farsi coinvolgere dal cambio di proprietà. "Siamo molto presi dagli impegni non saprei dire l'effetto del cambio su tutti noi - ha sottolineato Ballardini -. Ieri comunque ci siamo presentati con i nuovi proprietari e mi pare ci siano delle ottime intenzioni.
    Le persone che abbiamo incontrato sono persone che mi sembra che abbiano grande entusiasmo. Il Genoa per tanti anni è stato guidato dal Presidente direi bene, ora è un altro capitolo. La speranza per chi vuole ben al Genoa è che queste persone facciano del loro meglio e sappiano gestire al meglio una società che è tra le più importanti non solo d'Italia ma in tutto il mondo".
    La sfida al Verona, che segnerà l'esordio della nuova proprietà al Ferraris, non vedrà però all'opera ancora Caicedo, uno dei colpi dell'ultimo giorno di mercato. "Ha ripreso a correre e sta un po' meglio ma non sarà convocato per domani" ha infatti confermato il tecnico romagnolo.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        MyWay Autostrade per l'Italia
        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie