C. Conti chiede danno d'immagine per ex presidente tribunale

Il processo davanti ai giudici contabili il 27 maggio

(ANSA) - GENOVA, 05 MAR - Per danno d'immagine, la procura della Corte dei Conti della Liguria ha chiesto un risarcimento di oltre 155 mila euro, all'ex presidente del tribunale di Sanremo, Francesco Boccalatte. E' quanto emerge dalla relazione annuale della procura contabile. Nel maggio del 2019, l'ex magistrato è stato condannato in maniera definitiva a cinque anni e sei mesi di reclusione per peculato e corruzione, mentre è stato prosciolto dalle accuse di tentato abuso d'ufficio e millantato credito perché prescritti. Boccalatte era stato accusato dalla Procura di Torino e dalla Guardia di Finanza di aver creato un sistema illecito per favorire alcuni amici tramite incarichi e consulenze per trarne beneficio economico. A seguito della sentenza passata in giudicato, la procura contabile ha depositato l'atto di citazione con cui ha chiesto il risarcimento del danno d'immagine ''conseguente alla lesione della reputazione dell'amministrazione della Giustizia''. La procura contabile ha chiesto anche un risarcimento, sempre per danno d'immagine, di 30 mila euro ciascuno agli altri due imputati assieme all'ex magistrato: l'allora cancelliere del tribunale Massimo Capurro e Antonio De Felice, tutore giudiziario. I due erano stati condannati per peculato. Il processo si terrà il 27 maggio. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        MyWay Autostrade per l'Italia
        Vai al Canale: ANSA2030



        Modifica consenso Cookie